Consigli ayurvedici per la primavera

lunedì, 11 febbraio 2019

Consigli ayurvedici per la primavera

Il passaggio dall'inverno alla primavera è difficile per il nostro organismo. L'Ayurveda ha alcuni suggerimenti per affrontare al meglio questo periodo.

La primavera si avvicina a grandi passi. Lentamente la natura si risveglia, le prime api volano nei giorni più caldi e cercano polline e nettare, tutto prende vita.

Le giornate si allungano e la luce solare si fa più forte. Ciò rappresenta una benedizione per noi, anche se spesso ci sembra di portarci dietro la stanchezza e la cupezza dell'inverno. Qui la saggezza dell'Ayurveda può aiutarci a tornare in equilibrio e a risvegliare lo spirito vitale.

Ecco alcuni consigli:

Pulizie di primavera

Un classico che non ci piace affrontare. Dobbiamo però considerare che quando puliamo la nostra casa, puliamo anche le nostre menti. Il corpo è il tempio della mente, dicono. Ed è più facile purificare la mente e il corpo quando si vive in una casa pulita.

Lascia entrare la luce nella tua casa! Apri le tende, usa oli essenziali come eucalipto e ginepro e decora la tua casa con colori vivaci e luminosi o con le piante.

Purifica il tuo corpo

La primavera è il momento perfetto per una delicata pulizia ayurvedica. Quindi possiamo drenare le tossine, l'ama, che si è accumulata nel corpo durante l'inverno. Va bene se limiti il consumo di zucchero, latticini, alcol, caffeina e carne rossa gravemente per due settimane. Questo dà al corpo una pausa. Allo stesso tempo dovresti aumentare il consumo di acqua, fare yoga, riposare e consumare cibi di base (verdure, frutta, cereali integrali, legumi ...). È meglio farlo in coppia o in un piccolo gruppo, il che rende più facile fare a meno.

Rafforzare l'agni

Per riaccendere gli spiriti dopo l'inverno, abbiamo bisogno di rianimare il nostro fuoco digestivo, l'agni. È bene iniziare la giornata con un bicchiere di acqua tiepida al limone. Il tè allo zenzero dopo ogni pasto e i cibi fermentati che aiutano la flora intestinale sono un'ottima idea. Anche le passeggiate rinvigoriscono l'agni.

Respirare

Le cose più semplici e più comuni sono spesso le più difficili. Quando semplifichiamo le nostre vite evitando coscientemente le cose, creiamo tempo e spazio per respirare, per essere semplicemente presenti, per goderci il momento. Dedicati dieci minuti al giorno e fai alcuni esercizi di respirazione (es. pranayama). Un esercizio molto semplice, ad esempio, è contare fino a cinque quando si inspira ed espira. Dopo ogni inspirazione ed espirazione, fai una breve pausa. Nel tempo, è anche possibile aumentare gli intervalli (fino a cinque per inalazione, otto per espirazione). Questo semplice esercizio aiuta a ridurre lo stress.

Connettiti con la natura

Ora che tutto sta crescendo e prosperando di nuovo, dovremmo esserne particolarmente consapevoli e ricongiungerci con la natura per creare un senso di armonia. Tutto quello che devi fare è guardarti intorno, salutare il sole ogni mattina, fare passeggiate nella natura, goderti la tranquillità. C'è così tanto da vedere e scoprire.

Con questi semplici ma efficaci consigli, superare la spossatezza primaverile e avere più energia diventa facile. Buona primavera!